TAPPA

Palazzo Bernardini Ferraù

Il palazzo patrizio di Matera

Palazzo Bernardini Ferraù è una dimora storica situata in Piazza del Sedile, nel cuore del centro storico di Matera, dove domina i sassi; e rappresenta uno dei rari esempi in Basilicata di dimora storica di una famiglia patrizia, i Ferraù, che a tutt’oggi conserva una parte significativa degli arredi e degli elementi decorativi originali.

La costruzione dei Ferraù

La costruzione è risalente al 1448, ma è con l’avvento della famiglia Ferraù nel ‘700 che la struttura assume la forma di oggi. Infatti, decisero di fare del palazzo materano la rappresentazione alta e fastosa dei nuovi modelli culturali che si affermano verso la fine del secolo dell’illuminismo. Perciò, sono evidenti i richiami alla scoperta della pittura romana negli scavi di Pompei e a Parigi. Senza dimenticare le influenze che attraverso i grandi cantieri della Reggia di Caserta si diffusero nelle case patrizie della capitale e delle province.

L’interno

L’ampio salone dalla volta a botte comprende 12 dipinti su tela, quattro specchiere che sovrastano altrettante console dai ripiani in marmo e laccate in bianco con ornati color oro. Così, il bianco e l’oro caratterizzano tutti gli elementi decorativi del salone, le porte e le imposte. Perfino le cornici delle specchiere e delle tele e quelle della tappezzeria, le poltroncine e i divani che fanno parte degli arredi conservano l’originaria stoffa di rivestimento in damasco giallo. Infatti, dominano la scena, cromaticamente, il bianco delle superfici e l’oro degli stucchi, anche grazie alla presenza degli alti specchi e del grande lampadario a candele in cristallo di Murano.

Dalla finestra della camera da letto è possibile ammirare una vista mozzafiato dei sassi di Matera ed in particolare della rupe dell’Idris.

Come visitarlo

La visita guidata è compresa nell’itinerario “Abitare a Matera tra  grotte, dimore, borghi e tradizioni“.

MAPPA