TAPPA

Castello di Gabiano

Una vigna nel castello

La storia

Il Castello di Gabiano, tra i più antichi e i più imponenti del Monferrato, viene citato da fonti storiche già nell’VIII secolo. È situato in una spettacolare posizione panoramica, da cui domina la valle del Po. Inoltre è un luogo dalla grande rilevanza storica. Infatti qui Guglielmo II, marchese del Monferrato, ricevette l’investitura nobiliare dall’imperatore Federico I Barbarossa nel 1164.

A lungo scenario di assedi e di guerre, passò prima nelle mani dei Gonzaga e infine ad Agostino Durazzo Pallavicini, primo Marchese di Gabiano. Da non perdere il curioso labirinto, uno dei rarissimi ancora visibili in Piemonte, circondato dal Parco della Tenuta.

Oggi

I Marchesi Cattaneo Adorno Giustiniani, attuali proprietari del maniero, sono impegnati da oltre quattro secoli nella produzione di vini di alta qualità, con un’azienda che si estende sul territorio di Gabiano per 260 ettari, di cui 22 coltivati a vigneto.

Oggi Giacomo Cattaneo Adorno, ultimo Marchese di Gabiano e la moglie Emanuela portano avanti con passione e determinazione la tradizione vinicola del Casato, aggiornata alla tecnologia enologica più illuminata, ma senza dimenticare il profondo legame con le origini e il territorio.

Come visitarlo

Il castello di Gabiano è compreso nell’itinerario  “Le colline del Monferrato tra storia e mistero: viaggio alla scoperta dei luoghi della Fede“.

MAPPA