TAPPA

Vini Giulio Accornero & figli

Viticoltori dal 1897

La storia della cantina Accornero affonda le radici nella storia del Monferrato.
La famiglia di Bartolomeo Accornero, che nacque nel 1839, era proprietaria di un modesto appezzamento di terreno, confinante con l’attuale tenuta. Dopo molti anni di lavoro, riuscì ad acquistare nel 1897 dal nobile Cavalier Negri la Tenuta Ca’ Cima. La produzione venne portata avanti dal figlio Giuseppe e dal nipote Giovanni Battista. Quest’ultimo sposò poi Alfonsina Coppo, da cui nacque l’attuale proprietario, Giulio Accornero, che porta avanti la produzione con i suoi figli.

I Vini

La Ca’ Cima è situata nel Comune di Vignale Monferrato, con una superficie di 20 ettari interamente coltivati a vigneto. La coltura è rigorosamente biologica, senza uso di fertilizzanti chimici e diserbanti; l’impiego di concimi naturali e di prodotti non dannosi all’ambiente consentono al terreno una difesa fito-sanitaria naturale, garantendo grande qualità al prodotto. La cantina dell’azienda sposa l’utilizzo di tecnologie moderne, pur rimanendo sempre fedele ai processi più tradizionali della vinificazione, offrendo così i grandi vini del territorio del Monferrato.
Qui vengono prodotti i classici vini del territorio monferrino, come il Grignolino (il cui nome deriva dalle grignole cioè i vinaccioli,  e il loro alto numero nell’uva), nell’etichetta Bricco del Bosco, Vigne Vecchie e il Barbera nelle etichette Bricco Battista (Barbera Superiore) e Giulin.

Come visitarla

La visita con degustazione del Grignolino e del Barbera è compresa nell’itinerario “Il Vino dei Nobili riprende il suo posto“.

MAPPA