• Partenza
  • Un'antologia del Monferrato attraverso i suoi vini: andremo alla scoperta del Grignolino, antico vino della nobiltà e il preferito di Re Umberto I, del Barbera, della Freisa e del mitico Ruché. ...
    Prezzo: €220
    Durata:2 giorni
    Mezzo: A piedi
  • - -

    Il borgo di Rosignano

  • - -

    Cantina ViCaRa

    Degustazione in una cantina di pregio del Monferrato

  • - -

    Trattoria Antichi Sapori

    La Trattoria Antichi Sapori di Sala Monferrato è un tipico...

  • - -

    Vignale Monferrato

    Vignale Monferrato è un tipico borgo del territorio, arroccato su...

  • - -

    Vini Giulio Accornero & Figli

  • - -

    Cascina Alberta

    Cascina Alberta è un complesso rurale di tardo '800, composto...

  • - -

    Il Borgo di Castagnole Monferrato

  • - -

    Azienda Agricola Montalbera

  • - -

    Ristorante il Biancospino a Fubine

    Il ristorante Il Biancospino, a pochi km da Fubine, è...

  • - -

    Moncalvo

    Moncalvo oggi è famosa come “Capitale” del Tartufo Bianco del...

  • - -

    Montemagno e il suo castello

ITINERARIO

Il Vino dei Nobili riprende il suo posto

esperienza

Il Monferrato è una regione storico-geografica del Piemonte che si estende nelle province di Alessandria ed Asti, dal Po all’Appennino andando a confinare con Genova e Savona.

Il cosiddetto Monferrato casalese o basso Monferrato è un territorio collinare dove il clima è influenzato sia dalle Alpi che dal mare: il semicerchio di montagne offre protezione dalle perturbazioni provenienti da nord ed ovest limitando le piogge e mitigando il freddo invernale. Qui la natura ha creato un terroir ideale per la vigna, ma la bellezza e la particolarità di questo territorio, rispetto ad altre zone vitivinicole è la varietà del paesaggio, che lascia ancora molti spazi a zone selvagge, prati e boschi.

La vite è presente nel territorio piemontese almeno dall'età romana e numerose testimonianze ne ripercorrono gli eventi: Tito Livio menziona il Barbaresco nella storia di Roma; Plinio il Vecchio descrive le caratteristiche dei vigneti piemontesi; nella prima metà del 1200 Pier de' Crescenzi, autore del primo trattato di agricoltura, elogia i sistemi di coltivazione adottati dai contadini del Monferrato.

Itinerario

Giorno 1. Inizieremo il nostro viaggio nella millenaria tradizione vitivinicola monferrina da Rosignano, piccolo borgo del Monferrato situato a soli 10 km dalla cittadina di Casale, per assaggiare il Grignolino del Monferrato Casalese 2016prodotto dall’azienda VI. CA. RA. In questo calice di vino si incontrano la storia e i profumi di questo territorio, ed è molto rappresentativo delle più antiche tradizioni vitivinicole locali. Questa storica cantina è nata dal sodalizio delle tre famiglie Visconti, Cassinis e Ravizza, che avranno il piacere di accompagnarci personalmente nella visita alla Tenuta. Al termine visiteremo le cantine e potremo degustare ilpremiato Grignolino e di altri grandi classici dell’azienda, tra cui il Monferrato Bianco DOC "Airales", a base di Cortese, Chardonnay e Sauvignon.

Raggiungeremo Sala Monferrato per un tipico pranzo monferrino presso la“Trattoria Antichi Sapori”.

Riprenderemo il viaggio alla volta di Vignale Monferrato, per la tappa presso laseconda azienda premiata dalla Guida Gambero Rosso. Varcheremo quindi i filari della Cantina “Giulio Accornero e figli”, dove è nata la “Barbera del Monferrato Giulin” 2015. La famiglia Accornero, oggi rappresentata da Giulio, dalla moglie Mariuccia e dal figlio Ermanno, produce vino fin dal 1897, coltivando con metodo esclusivamente biologicoi vigneti di “Ca' Cima”, per un totale di 20 ettari. Qui assaggeremo in particolare la prestigiosa “Giulin 2015”, nata da uve Barbera in purezza, dal caratteristico colore rubino e dal profumo particolarmente fruttato. Da scoprire anche “La Berbardina”, vino Freisa, più leggero e aromatico, e il “Brigantino”, Malvasia di Casorzo dolce e frizzantina, perfetta da abbinare a frutta e biscottini.

Cena tipica e pernottamento a Vignale Monferrato presso l’Agriturismo “Cascina Alberta.”

 

Giorno 2. Dopo la prima colazione si riparte verso la nostraterza e ultima tappa dedicata ai vini nobili del Piemonte, raggiungendo il borgo di Castagnole Monferrato. Qui ci aspetteràla cantina “Montalbera” con il suo premiato“Laccento 2016”, vino Ruchè di Castagnole Monferrato.
L’ azienda, di proprietà della famiglia Morando da sei generazioni, si espande tra Monferrato e Langhe con ben 175 ettari di vigneto, di cui ben l’80% coltivati a Ruchè, antico vitigno autoctono prodotto solo qui, portano a classificarla tra le più grandi sul territorio monferrino e piemontese. Qui potremo assaggiare il cavallo di battaglia della famiglia, “Laccento 2016”, dal colore rubino-violaceo e dal bouquet intenso e persistente, che ricorda la rosa e i frutti di bosco.

A seguito della degustazione, trasferimento a Fubine per pranzo tipico presso il ristorante “Il Biancospino”.

Concluderemo la giornata con una tappa ai borghi storici di Moncalvo e Montemagno, antiche roccaforti dei Marchesi del Monferrato, ancora circondate dai bastioni medievali.

 

La guida per l'itinerario è l'app di Trame d'Italia, una volta acquistato l'itinerario vi verrà fornito un codice univoco da utilizzare per attivare l'itinerario. All'interno dell'app troverete un navigatore per portarvi a destinazione, un testo espandibile che vi racconterà la tappa e il numero di telefono del contatto di riferimento.

I Protagonisti

Avremo il piacere di essere guidati all’interno delle tre aziende dai “padroni di casa” in persona, per un’esperienza che non sarà solo quella di vedere e gustare, ma anche di partecipare al rituale di nascita di un grande vino.

luoghi esclusivi

Visiteremo le cantine Vicaradi Rosignano Monferrato, nate dal sodalizio tra tre importanti famiglie, che ogni giorno si rinnova nel segno dell’ amore per questa terra; entreremo nell’azienda “Accornero” di Vignale Monferrato, e resteremo sorpresi da come il biologico possa essere sinonimo di qualità e dedizione; ci faremo sorprendere dalle infinite distese di vigneti della Tenuta Montalberadi Castagnole Monferrato, dove la tecnologia ha sposato una tradizione lunga sei generazioni.

da sapere

Itinerario adatto a tutti.

L'itinerario include:

– visita privata alle tre aziende vitivinicole (Vicara, Accornero e Montalbera)  con degustazione finale dei vini premiati “Tre Bicchieri” dalla “Guida Gambero Rosso”;

– n. 2 pranzi tipici presso ristorante/agriturismo;

– n. 1 cena tipica  presso ristorante/agriturismo;

– n.1 pernottamento in camera doppia standard con prima colazione in agriturismo.

La guida per l'itinerario è l'app di Trame d'Italia, una volta acquistato l'itinerario vi verrà fornito un codice univoco da utilizzare per attivare l'itinerario. All'interno dell'app troverete un navigatore per portarvi a destinazione, un testo espandibile che vi racconterà la tappa e il numero di telefono del contatto di riferimento.

PRENOTA
* Puoi prenotare l'itinerario da due giorni dalla data odierna. Se hai esigenza di prenotarlo per quelle date telefona al numero +39 0289092665.

Prenotando dichiari di essere d'accordo con i nostri Privacy & Polices

Info Utili

Il prezzo indicato si intende a persona per un minimo di 4 partecipanti, per altre soluzioni contattaci!
TAPPE
FAQ

Cosa succede in caso di arrivo in ritardo rispetto all'orario di partenza?

Non c'è una regola ma vi chiediamo di arrivare con circa 15 minuti di anticipo. Qualora ci fossero ritardi, faremo il possibile per aspettare i ritardatari ma non possiamo andare oltre i 5/10 minuti di attesa. I tour mancati per ritardo superiore a questo lasso di tempo non saranno rimborsati.

Quali sono le condizioni di cancellazione di viaggio?

È possibile disdire la propria prenotazione entro 48 ore dalla data del tour, entro le 48 ore non è possibile avere il rimborso della spesa già affettuata.

POTREBBERO INTERESSARTI
Prenota